Senza categoria,,es,notifiche,,en

Tasse in Spagna, Come funzionano?

in Spagna, il sistema fiscale non è lo stesso degli altri paesi. Ogni anno, i residenti possono presentare la dichiarazione dei redditi, ma non è obbligatorio per tutti.

in Spagna, le tasse sono amministrate dall'Agenzia delle Entrate (tesoro pubblico). Questo organismo è responsabile della campagna di dichiarazione dei redditi ufficiale. Anno 2020 inizierà il 5 Aprile e finirà 30 di giugno. I privati ​​possono completare la procedura direttamente online qui grazie al programma Renta Web. Quest'ultimo sostituisce il programma PADRE degli anni precedenti e dovrebbe semplificare le procedure.

Le autorità fiscali possono chiederti di pagare un'eccedenza dell'imposta sul reddito delle persone fisiche (tassa sul reddito, già detratto dalla tua fonte di stipendio) o rimborsare i tuoi soldi se pensi di aver pagato troppe tasse durante il periodo. 'l'anno scorso.

Che importa?

in Spagna, non tutti i residenti sono tenuti a dichiarare il proprio reddito. Se corrisponde a uno dei profili di seguito, può evitare la dichiarazione. Così, è obbligatorio in caso contrario. Sei esente se:

  • Hai un reddito personale pari o inferiore a 22.000 euro annui. Il limite è 12.000 euro annui per alcune persone, come coloro che percepiscono una pensione integrativa da un coniuge.
  • I tuoi rendimenti su capitale mobile o profitti relativi a beni soggetti a ritenute o pagamenti non superano 1.600 euro nell'anno.
  • Il tuo reddito da immobili e sussidi per l'acquisto di alloggi "ufficialmente protetti" non supera 1.000 euro annui.

La pre-dichiarazione o bozza

Sul sito web dell'Agenzia delle Entrate, il primo passo è scaricare la tua dichiarazione preliminare o bozza in spagnolo. in Spagna, le tasse vengono detratte direttamente alla fonte, es decir, ogni mese del tuo stipendio. Así, l'azienda paga già l'imposta sul reddito delle persone fisiche – Imposta sul reddito delle persone fisiche – e dichiara il reddito di ogni dipendente.

I contribuenti possono scaricare la pre-dichiarazione online, che è già completo dei tuoi dati. Il documento informa su ciò che la persona deve pagare o ricevere. Ma ogni persona è libera di consultare la propria dichiarazione preliminare, modificare alcuni elementi e persino aggiungere informazioni, come affitto, tasse o altre entrate percepite durante l'anno.

Un consiglio: una volta completata la dichiarazione, è essenziale leggerlo attentamente per evitare errori inutili.
I resi possono variare da caso a caso, quindi è consigliabile rivolgersi ad un esperto specializzato in fiscalità europea per risparmiare tempo ed evitare errori.

Se hai una famiglia numerosa, generale o speciale o una dichiarazione di disabilità, le autorità fiscali possono rimborsare i soldi. Inoltre, non dovresti esitare a dichiarare i costi di iscrizione e istruzione. Spese sindacali e difesa legale.